Lanterne di zucca
,

Se amo l’autunno è anche grazie alle zucche. Hanno un colore meraviglioso e che mette allegria e si trovano in un’infinita varietà di forme. Spesso sono così belle che mi piange il cuore buttarle via una volta svuotate. Quindi perché non riciclarle per un decoro facile ma di gran effetto per la nostra casa?

Basteranno un trapano e un po’ di buona volontà per realizzare delle bellissime lanterne di zucche intagliate. Perfette per Halloween al posto delle tradizionali zucche intagliate, ma anche semplicemente come decoro a tema autunnale!

Lanterne di zucca

Occorrente

Zucche

Trapano con punte di diverse dimensioni

Scavino

Cucchiaio

Coltello

Scotch di carta

Pennarello

Candele elettriche

Procedimento

Inizia tagliando la base della zucca con un coltello tagliente. Poi con un cucchiaio inizia ad eliminare i semi e i filamenti, pulisci il più possibile la tua zucca aiutandoti anche con uno scavino. Se la tua zucca è di quelle grosse e verdi, svuotala della polpa, che terrai da parte per le tue ricette. Se invece è di quelle più piccole arancioni, non commestibili, troverai poca polpa e potrai buttarla via.

Lanterne di zucca

Con lo scotch di carta traccia le linee lungo le quali forerai la zucca, segui la fantasia! Poi con un pennarello segna i punti dove praticherai i fori con il trapano.

Lanterne-zucca_6

Se necessario pulisci di nuovo l’interno della zucca e appoggia la candela alla sua base. Mi raccomando, usa quelle elettriche, altrimenti la zucca si abbrustolirà!

Ora non ti resta che attendere il tramonto, per illuminare la tua casa con le lanterne di zucca!

Io le ho usate sia per decorare una semplice consolle bianca che ho all’ingresso, accostando le lanterne a candele bianche di diverse altezze e qualche melograno, pigna e bacca. Ho usato delle alzate di vetro per dare alla composizione un po’ di movimento.

Dopo qualche giorno, invece, le ho disposte sui ripiani di una libreria a muro. Le trovo bellissime mentre fanno capolino tra i libri! In uno spazio chiuso i fori proietteranno un gioco di luce magico intorno alla zucca, rendendole ancora più romantiche.

Lanterne di zucca

Lanterne di zucca

Lanterne di zucca

Questa idea viene da quel pozzo infinito di ispirazioni che è Design Love Fest.

A presto!

Firma Giulia

0
Share
Peperoni ripieni

La domenica è fatta di coccole, pranzi lenti, cucinati insieme tra una chiacchiera e una canzone. È la giornata dei pranzi in famiglia, delle ricette autentiche e antiche della nonna. È la giornata dell’indulgenza, quinci ci piace concederci piatti più calorici e goderecci, che appaghino gli occhi e il palato. Se poi al mercato scorgo dei peperoni come questi, dei veri e propri capolavori, non posso resistere e corro a casa a preparare i peperoni ripieni!

I peperoni ripieni sembrano un piatto quasi leggero, con i loro colori brillanti che ricordano l’estate. Come i fiori che si colorano dei toni più accesi per attirare le api, questo piatto fa venire l’acquolina in bocca al primo sguardo. Chi può resistere al salsiccia e al pecorino, e vogliamo parlare di quella gratinatura dorata?

Ecco la ricetta di questi scrigni colorati che nascondono un trionfo di sapori classici e confortanti.

Peperoni ripieni

Ingredienti

dosi per 4 peperoni medi

4 peperoni medi

300 g di macinato di carne di suino

150 g di salsiccia

2 uova

50 g + 2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato

50 g di pecorino romano grattugiato

80 g di pane in cassetta

2 cucchiai di pangrattato

sale e pepe

olio evo

Preparazione

Riscalda il forno statico a 180 gradi.

Pulisci la salsiccia togliendo la pelle. Mescola in una ciotola insieme al macinato, il Parmigiano (ad eccezione di 2 cucchiai) e il pecorino grattugiati, il pane triturato e le uova. Aggiusta di sale e pepe.

Lava i peperoni, asciugali e scoperchiali con un coltello. Tieni da parte i coperchi. Pulisci bene l’interno aiutandoti con un cucchiaio. Mi raccomando, elimina tutti i semini e le parti bianche!

Riempi i peperoni con l’impasto e cospargili con 2 cucchiai di pangrattato e 2 cucchiai di Parmigiano mescolati, irrora con un filo d’olio. Adagia i peperoni in una teglia non troppo grande, in modo che restino vicini e non rischino di cadere durante la cottura.

Cuocili in forno per 60 minuti. In un’altra placca, fai cuocere anche i coperchi di peperone per circa 20 minuti.

A cottura ultimata, chiudi con i propri coperchi i peperoni, fai raffreddare per qualche minuto e servi accompagnati da un’insalata leggera.

Note

  • Per una versione più light, puoi sostituire il macinato di suino con macinato di vitellone ed omettere la salsiccia (sostituiscila con altrettanto macinato).
  • Se hai del pane raffermo, puoi utilizzarlo al posto del pane in cassetta: taglialo a pezzetti, bagnalo con acqua o latte e lascialo ammorbidire. Poi strizzalo per eliminare l’eccesso di liquido.
  • I peperoni più adatti per questa ricetta sono quelli a base quadrata, in modo da riuscire a farli stare in piedi con facilità.
  • Se ti piace, puoi aggiungere al ripieno un cucchiaio di prezzemolo tritato.

Peperoni ripieni Peperoni ripieni Peperoni ripieniPeperoni ripieni

A presto!

Firma Giulia

0
Share