Plumcake salato alla zucca

L’aperitivo e il suo cugino d’oltreoceano – il brunch, sono i miei momenti di convivialità culinaria preferiti. Al contrario di una cena placée, questi eventi che spesso sono in piedi, permettono di accogliere un numero maggiore di invitati, senza fare torto a nessuno, e aiutano ospiti che non si conoscono a interagire meglio tra loro, potendosi spostare per chiacchierare con chi più li aggrada.

L’ingrediente per un aperitivo o brunch indimenticabile è sicuramente la qualità e varietà del buffet, ci viene però in aiuto il fatto che la maggior parte di queste possono essere fredde e quindi preparate in anticipo. Perché alla fine, il vero ingrediente per il successo di qualsiasi evento che organizziamo, sia esso un the o una cena a 6 portate, è una padrona di casa rilassata che sorride e chiacchiera con i propri ospiti. Se ogni 2 minuti li pianteremo in asso per andare a controllare il forno, quello che ricorderanno maggiormente i nostri amici non saranno le 10 varietà diverse di vol au vent, ma una padrona di casa tesa e affaccendata.

Questo lungo preambolo per introdurre una ricetta davvero furba, dalla forma di dolce ma che dolce non è, che si presta ad infinite varianti e che piace sempre a tutti. Ecco il mio plumcake salato di zucca, amaretti e pancetta.

Plumcake salato alla zucca

Ingredienti

dosi per uno stampo da plumcake da 30 cm

500 g di zucca

3 uova

150 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

70 g di olio di arachidi

100 ml di latte (per me di soia)

280 g di farina

75 g di pancetta affumicata a cubetti

20 g di amaretti

1 bustina di lievito per torte salate

sale e pepe

Preparazione

Riscalda il forno statico a 180°.

Tagli a pezzetti la zucca e insaporiscila con un trito di salvia e rosmarino. Cuocila a vapore, al forno oppure stufata in padella fino a quando non si riduce in purea.

Nel mixer mescola le uova, il Parmigiano, l’olio e il latte. Aggiungi la zucca e la farina setacciata insieme al lievito. Per ultimi, mescola all’impasto anche gli amaretti tritati e la pancetta. Aggiusta di sale e pepe.

Versa il tutto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato e cuoci in forno per almeno 50 minuti. Fai la prova dello stuzzicadenti prima di sfornare, deve uscire asciutto.

Note

  • Il gusto degli amaretti resta molto delicato, se ami il loro sapore puoi raddoppiare la dose. Per un gusto meno deciso o per una versione vegetariana puoi omettere la pancetta.
  • Questo plumcake è ottimo sia tiepido appena fatto sia a temperatura ambiente i giorni dopo. Anzi, c’è chi lo preferisce il giorno successivo proprio perché i sapori hanno il tempo di amalgamarsi meglio.
  • E’ un piatto furbissimo perché puoi farlo in anticipo. Si conserva tranquillamente per alcuni giorni, per preservare la sua umidità lascialo al riparo dall’aria.
  • Per un brunch o un aperitivo in piedi farai un’ottima figura servendolo sotto forma di piccoli sformatini mono porzione, usa lo stampo da muffin e vedrai che delizia!

Plumcake salato alla zucca

Plumcake salato alla zucca

Plumcake salato alla zucca

A presto!

Firma Giulia

0
Share