5 consigli diy per la tavola di Natale | Where Pretty Happens
, ,

-4 giorni a Natale ! Una delle cose che amo di più di questo periodo di feste è l’occasione che ci regala di organizzare pranzi e cene in compagnia. Cosa c’è di più bello che stringersi intorno a un tavolo per ridere e mangiare? Come sempre anche l’occhio vuole la sua parte, quindi è ora di iniziare a pensare a come apparecchiare la tavole delle feste. Se non ami le cose troppo elaborate o se sei in cerca di idee dell’ultimo minuto, questi semplici 5 consigli ti saranno utili.

1. Usa quello che hai.

Non hai bisogno di usare una tovaglia specifica per il Natale, anzi, più usi una base neutra più sei libera di personalizzarla in modo diverso ogni anno. Se usassi una tovaglia ricca di decori natalizi colorati, avresti ben poco spazio per aggiungere altro perché ogni elemento colorato in più renderebbe l’effetto troppo carico e un poco fine. Poi ogni anno dovresti comprare una nuova tovaglia per poter cambiare, un enorme spreco non trovi? Piuttosto che comprare 10 tovaglie con le renne in viscosa, meglio investire in una bella tovaglia nei toni neutri che potrai usare un’infinità di volte. Unica regola: scegli tovaglia e tovaglioli di ottima fattura, sono sicura che in qualche armadio hai una tovaglia di lino bianco della nonna. Infine, no ai tovaglioli di carta, ti prego.

5 consigli per la tavola di Natale
Ph. from Northern LightStyle Estate – Hvitur Lakkris

2. Apparecchia col il minimo.

Non siamo a cena a Buckingham Palace, non ha senso apparecchiare con 10 posate e 5 bicchieri. Prima di tutto, molto probabilmente la maggior parte dei tuoi ospiti si sentirebbe a disagio non sapendo che farsene. Poi, a meno che tu non abbia un tavolo da pranzo lungo 3 metri, vi ritrovereste stretti come sardine e con le posate mischiate. Due forchette e un coltello sono sufficienti, ovviamente aggiungi il cucchiaio se il menu prevede una pietanza in brodo. Se bevete solo un vino, saranno sufficienti un bicchiere da acqua e un calice da vino, se invece bevete sia vino rosso che vino bianco serviranno due calici. Apparecchia già con il piattino dell’antipasto sopra al piatto piano e porta in tavolo il primo già impiattato. Per servire la pasta si dovrebbe usare il piatto piano, ma se nel servizio non ne hai abbastanza usa senza problemi i piatti fondi. Unica accortezza: apparecchia nell’ordine corretto. Le forchette vanno alla sinistra del piatto, con quella che viene utilizzata prima più all’esterno, i coltelli a sinistra con la lama rivolta verso il piatto, il cucchiaio alla destra del coltello. Le posate da dessert si mettono orizzontalmente sopra al piatto, la forchettina con il manico verso sinistra e il cucchiaino verso destra. I bicchieri vanno messi in alto a destra del piatto, i calici alla destra del bicchiere da acqua. Il tovagliolo a me piace molto appoggiato sopra al piatto, soprattutto se usiamo un semplice servizio bianco, così che possa risaltare il portatovagliolo.

5 consigli per la tavola di Natale
Ph. from Style Me PrettyCoco KelleyThe Glitter Guide

3. Punta sulle candele.

Una giusta illuminazione già da sola fa il 50% dell’atmosfera. Luci troppo fredde e violente non aiutano i commensali a rilassarsi e a sentirsi a loro agio. Invece che accendere solo il lampadario principale, prova a creare tanti punti luce minori accendendo le lampade da appoggio che hai nella stanza e aggiungendo candele ovunque. Puoi usarle anche sulla tavola, evita però le fiamme libere troppo basse ti consiglio di usare piccoli portacandele in vetro, per evitare che qualcuno si bruci la manica passandosi la caraffa dell’acqua.

5 consigli per la tavola di Natale
Ph. from Trend LandThe Sweetest OccasionStyle Me Pretty

4. Scegli un centrotavola poco ingombrante.

Bellissime le immagini che vediamo su Pinterest e sulle riviste con centrotavola elaboratissimi che arrivano quasi fin dentro al piatto. Però non sono realistici! Vengono realizzati solo per gli shooting fotografici. Sai cosa accadrebbe se mettessi un centrotavola del genere sul tuo tavolo? Che due minuti dopo essersi accomodati, i tuoi ospiti lo sposterebbero. Perché non riuscirebbero a guardarsi in faccia o perché rametti e fiorellini gli impedirebbero di appoggiare il bicchiere ogni volta che bevono un sorso d’acqua. Scegli un centrotavola basso, semplice e che occupi poco spazio. Bastano piccoli vasetti con qualche fiore alternati a delle candele, oppure dei rami di abete a formare un festone stretto e lungo con qualche pigna e bacca. Evita anche fiori e candele troppo profumate che potrebbero alterare il sapore del cibo.

5 consigli per la tavola di Natale
Ph. from Emily WrenStyle Me PrettyJulie Blanner

5. Realizza dei portatovaglioli originali.

Con quello che trovi in giardino e un po’ di nastro o spago puoi realizzare dei bellissimi portatovaglioli che daranno alla tavola un tocco di eleganza e originalità, senza bisogno di investire in inutili centrotavola ingombranti e costosi. Un’idea deliziosa? Arrotola in tovagliolo e chiudilo con un pezzo di spago grosso dove avrai infilato una stecca di cannella, o un rametto di abete e qualche bacca, o qualche foglia di alloro, o un po’ di salvia e rosmarino… Puoi anche completare i tovaglioli con dei cartellini con i nomi degli ospiti scritti a mano, così ognuno saprà dove sedersi. Ti lascio con qualche carinissimo esempio.

5 consigli per la tavola di Natale
Ph. from Lunch & LatteSay YesSpoon Fork Bacon

 

Ti auguro un sereno e splendente Natale in compagnia delle persone che ami.

A presto!

Firma Giulia

2
Share