Come seccare le ortensie
,

Come far seccare le ortensie

Ogni anno capisco di essermi arresa all’autunno quando mi metto a seccare le ortensie. Mi aggrappo ai colori e alla luce dell’estate, facendo fagotto di quel poco che ne resta, come una riserva preziosa che mi traghetterà fino alla prossima primavera.

In realtà i fiori secchi non mi piacciono granché. Le ortensie però sono tra i pochi fiori che trovo meravigliosi sia freschi che essiccati. Anzi, forse da secche sono ancora più eleganti, quell’impallidire appena dei suoi colori vivaci, mantenendo la voluttuosità delle forme.

È davvero facile seccare le ortensie, bastano un po’ d’acqua e di spago. Dopo un paio di settimane saranno pronte per decorare casa. A me piace disporle intere in piccoli vasi di vetro, accostando colori diversi, oppure utilizzando i singoli fiorellini – magari ricavati dai mazzi meno belli – per chiudere i pacchi regalo.

Come seccare le ortensie

Occorrente

Mazzi di ortensie

Vasetti

Acqua

Spago

Procedimento

Raccogli le ortensie quando sono in piena fioritura: i fiori saranno tutti ben aperti ma non ancora appassiti. Non devono essere macchiati o stropicciati.

Taglia il fusto in diagonale con delle forbici affilate. La lunghezza dipende da ciò che vuoi farne.

Elimina le foglie e le eventuali gemme.

Lascia le ortensie in poca acqua (circa 5 cm) per qualche giorno. Dopo 4/5 dovrebbero averla assorbita tutta. A questo punto, legale con un po’ di spago a testa in giù e lasciale riposare in una stanza fresca.

Quando sono perfettamente seccate, sono pronte per essere usate da sole e in composizione ad altri fiori secchi!

Come seccare le ortensie
Come seccare le ortensie
Come seccare le ortensie
Come seccare le ortensie

A presto!

Firma Giulia

Share
Giulia

About Giulia

With grace in my heart and flowers in my hair.

You May Also Like

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *