Ricetta crostata di pesche

Alzi la mano chi d’inverno non risente della scarsa varietà della frutta di stagione!

La crostata di pesche è la soluzione perfetta per quando si ha voglia di un dolce alla frutta ma non ne possiamo più delle solite mele. Questa infatti è la sua versione invernale, dove uso le pesche sciroppate invece di quelle fresche. è buonissima, sopra uno strato fitto fitto di frutta che si caramella, sotto uno strato di pasta magica.

Io la chiamo magica perché non è né una frolla né la base classica delle torte. È velocissima da fare e si sporca solo una ciotola. Senza lievito, resta bella compatta ma allo stesso tempo morbida: non è croccante come la classica pasta frolla ma non necessita di una crema sopra. Perfetta come base per la frutta, non ti resta che provarla!

Ricetta crostata di pesche

Ingredienti

dosi per una teglia di 23 cm

100 grammi di burro a temperatura ambiente

130 grammi di zucchero + 30 da spolverizzare

3 uova intere

1 cucchiaino di vanillina

220 grammi di farina

8 metà pesche sciroppate (oppure 4 pesche fresche intere)

Preparazione

Riscalda il forno statico a 170 gradi.

Monta nella planetaria o con le fruste elettriche il burro e lo zucchero per qualche minuto, devi ottenere una crema soffice. Aggiungi le tre uova, una alla volta, continuando a mescolare. Aspetta che un uovo sia stato completamente inglobato nell’impasto prima di aggiungere il successivo. Ora aggiungi la vanillina e la farina. Mescola bene.

Versa in una teglia imburrata e infarinata il composto e livellalo con un cucchiaio. Otterrai un impasto né liquido né solido, se fosse quello da biscotti sarebbe troppo appiccicoso, se fosse quello da torta classica sarebbe troppo solido. Per questa crostata invece è la consistenza perfetta!

Copri l’impasto con le pesche tagliate a spicchi.

Cuoci in forno statico a 170 gradi per 30 minuti o fino a quando non sarà dorata. Ora estrai la crostata, spolverizza le pesche con circa 30 grammi di zucchero e rimettila in forno a caramellare sotto al grill per qualche minuto. Attenta al grill, un attimo prima e nulla si è mosso, un attimo dopo e tutto è bruciato!

Note

  • Io l’ho chiamata “invernale” perché l’ho fatta con le pesche sciroppate, in mancanza di quelle fresche. Inutile dire che è deliziosa anche con le pesche fresche di stagione!
  • Provala anche con altra frutta: fragole, uva, mele, pere (in quest’ultimo caso, tra l’impasto e le pere metti qualche goccia di cioccolato…).
  • Se usi la frutta fresca, invece di quella sciroppata già molto dolce di suo, aumenta di 30 grammi la dose di zucchero dell’impasto.

Ricetta crostata di pesche
Ricetta crostata di pesche

A presto!

Firma Giulia

1
Share