Mamie Gateaux Bistrot Paris

Dove mangiare a Parigi? Due bistrot deliziosi per il pranzo e la cena

Quando viaggio una delle attività che preferisco è scovare posticini deliziosi e provare le prelibatezze del luogo. Al pari delle attrazioni e dei negozi da visitare, ristoranti, cafè e bistrot affollano la mia “to do list” settimane prima della partenza. Non solo per golosità o vocazioni da esteta, ma perché penso che la vera essenza di una città la si scopri soprattutto a tavola, quando una buona conversazione e un buon bicchiere di vino prendono il sopravvento sul tram tram quotidiano.

Allora è lì, seduta al tavolino di un cafè su un boulevard affollato, che osservo l’espressione dei passanti, intercetto stralci di conversazioni in lingue che non sempre comprendo, interpreto menu, modi di fare, sorrisi, saluti diversi dai miei. E mi sento sempre un po’ più parte di questo nostro bellissimo e stranissimo mondo.

Prediligo i posti piccoli e informali, poco conosciuti dai turisti, di atmosfera ma non troppo eleganti (viaggio sempre piuttosto leggera e non voglio pensare a un outfit elegante per la sera, senza contare che spesso ci fermiamo a mangiare tra un giro e l’altro, con tanto di macchina fotografica, sneakers e sacchetti al seguito). Riuscire a conciliare queste caratteristiche con prezzi abbordabili è un’impresa davvero ardua, specialmente nel centro delle grandi città!

A Parigi due posti mi hanno conquistata nella nostra ultima visita: due bistrot, uno perfetto per un brunch o una pausa pranzo leggera e gustosa, l’altro ideale per una cena a base di buona carne e vino rosso.

Per il pranzo ti consiglio Mamie Gâteaux, al 66 di Rue du Cherche-Midi, una delle vie più belle di Saint-Germain-des-Prés, uno dei miei quartieri preferiti.

Ti accoglierà una carta da parati a fiorellini e il sorriso del personale. In un’atmosfera vintage e rilassata, che ricorda quella di una cucina provenzale degli anni ’50, sono serviti piatti semplici ma gustosi: torte salate, zuppe e crumble di verdure. Immancabile un dolce a fine pasto: io ho scelto il crumble di mele e lamponi ed è il migliore che abbia mai provato. Attigua alla sala da tè c’è anche una piccola boutique di oggetti brocante, per non farsi mancare proprio nulla!

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Per la sera invece ti consiglio Les Antiquaires, al 13 di Rue de Bac, nel quartiere Tour Eiffel/Invalides. Come suggerisce il nome ci troviamo nella zona degli antiquari di Parigi, dopo cena divertiti a sbirciare le vetrine delle botteghe per scovare pezzi d’antiquariato unici e particolarissimi!

Il locale è intimo e accogliente, tipicamente parigino, con piccoli tavolini da bistrot e arredi antichi. L’atmosfera è piacevole, conviviale, il menu non molto vario ma di buon livello. Ti consiglio l’anatra, un classico della cucina francese che non delude mai!

Les Antiquaires Bistrot Paris

Les Antiquaires Bistrot Paris

Les Antiquaires Bistrot Paris

Les Antiquaires Bistrot Paris

A presto!

Firma Giulia

Share
Giulia

About Giulia

With grace in my heart and flowers in my hair.

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *