Mamie Gateaux Bistrot Paris

Quando viaggio una delle attività che preferisco è scovare posticini deliziosi e provare le prelibatezze del luogo. Al pari delle attrazioni e dei negozi da visitare, ristoranti, cafè e bistrot affollano la mia “to do list” settimane prima della partenza. Non solo per golosità o vocazioni da esteta, ma perché penso che la vera essenza di una città la si scopri soprattutto a tavola, quando una buona conversazione e un buon bicchiere di vino prendono il sopravvento sul tram tram quotidiano.

Allora è lì, seduta al tavolino di un cafè su un boulevard affollato, che osservo l’espressione dei passanti, intercetto stralci di conversazioni in lingue che non sempre comprendo, interpreto menu, modi di fare, sorrisi, saluti diversi dai miei. E mi sento sempre un po’ più parte di questo nostro bellissimo e stranissimo mondo.

Prediligo i posti piccoli e informali, poco conosciuti dai turisti, di atmosfera ma non troppo eleganti (viaggio sempre piuttosto leggera e non voglio pensare a un outfit elegante per la sera, senza contare che spesso ci fermiamo a mangiare tra un giro e l’altro, con tanto di macchina fotografica, sneakers e sacchetti al seguito). Riuscire a conciliare queste caratteristiche con prezzi abbordabili è un’impresa davvero ardua, specialmente nel centro delle grandi città!

A Parigi due posti mi hanno conquistata nella nostra ultima visita: due bistrot, uno perfetto per un brunch o una pausa pranzo leggera e gustosa, l’altro ideale per una cena a base di buona carne e vino rosso.

Per il pranzo ti consiglio Mamie Gâteaux, al 66 di Rue du Cherche-Midi, una delle vie più belle di Saint-Germain-des-Prés, uno dei miei quartieri preferiti.

Ti accoglierà una carta da parati a fiorellini e il sorriso del personale. In un’atmosfera vintage e rilassata, che ricorda quella di una cucina provenzale degli anni ’50, sono serviti piatti semplici ma gustosi: torte salate, zuppe e crumble di verdure. Immancabile un dolce a fine pasto: io ho scelto il crumble di mele e lamponi ed è il migliore che abbia mai provato. Attigua alla sala da tè c’è anche una piccola boutique di oggetti brocante, per non farsi mancare proprio nulla!

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Mamie Gateaux Bistrot Paris

Per la sera invece ti consiglio Les Antiquaires, al 13 di Rue de Bac, nel quartiere Tour Eiffel/Invalides. Come suggerisce il nome ci troviamo nella zona degli antiquari di Parigi, dopo cena divertiti a sbirciare le vetrine delle botteghe per scovare pezzi d’antiquariato unici e particolarissimi!

Il locale è intimo e accogliente, tipicamente parigino, con piccoli tavolini da bistrot e arredi antichi. L’atmosfera è piacevole, conviviale, il menu non molto vario ma di buon livello. Ti consiglio l’anatra, un classico della cucina francese che non delude mai!

Les Antiquaires Bistrot Paris

Les Antiquaires Bistrot Paris

Les Antiquaires Bistrot Paris

Les Antiquaires Bistrot Paris

A presto!

Firma Giulia

0
Share
Fleux Concept Store Parigi
,

Ecco l’ultimo indirizzo da non perdere per un pomeriggio di shopping nel Marais.

Dopo Mona Market e Merci, oggi ti porto da Fleux, un concept store paradisiaco per gli amanti dello stile nordico. A dir la verità i negozi sono ben quattro, uno accanto all’altro: tre dedicati alla decorazione d’interni, all’oggettistica e agli accessori e uno specializzato in arredo e illuminazione.

Come dicevo, lo stile di Fleux è spiccatamente scandinavo, infatti puoi trovare Normann Copenhagen, Ferm Living, House Doctor, Muuto e tanti altri brand più o meno conosciuti per questo stile. Bellissima la sua selezione di oggetti per la tavola, perfetta anche per trovare idee regalo sfiziose a budget contenuto.

Anche Fleux ha uno shop online, ma purtroppo sembra che non vi vengano estesi i saldi che invece erano presenti in negozio…

Come sempre ti lascio con qualche foto, questa volta direttamente di Fleux perché dopo una lunga giornata di foto, sono stata abbandonata sul più bello dalla batteria!

Questo era l’ultimo dei miei 3 concept store preferiti di Parigi, spero ti siano piaciuti. Tornerò a brevissimo con altri posticini deliziosi per pranzi e cene speciali.

A presto!

Firma Giulia

0
Share
Merci Concept Store Parigi
,

Rieccomi con la seconda puntata dei miei 3 concept store preferiti di Parigi. Dopo il Mona Market, oggi ti porto da Merci, forse il più famoso concept store della Ville Lumière.

Anche lui nel cuore del Marais, Merci non è solo un negozio, ma anche un cafè/ristorante/libreria dove fare un brunch, un pranzo leggero o bere una tazza di tè leggendo un libro. In questo enorme spazio industriale, una volta una fabbrica di tessuti, ti perderai tra abbigliamento, accessori, libri, arredamento e complementi, oggetti bizzarri di ogni genere e di ogni prezzo. Tutto ciò che è di tendenza, da Merci si trova.

La prima buona notizia è che ha un reparto molto fornito anche da uomo, quindi se vai accompagnata non farai soffrire troppo il povero ometto di turno.

La seconda buona notizia è che vende anche online, e ora ci sono i saldi…

Ti lascio con qualche foto, buona visione e buono shopping!

A presto con l’ultimo negozio del cuore di Parigi!

Firma Giulia

0
Share
Mona Market Concept Store Parigi
,

Ah, Paris…

Come diceva la canzone di quel vecchio musical di Broadway “Follies”:

New York has neon, Berlin has bars, but ah! Paris!
Shanghai has silk and Madrid guitars. But ah! Paris!
In Cairo you find bizarre bazaars. In London “pip! pip!” you sip tea.
But when it comes to love, none of the above compares, compris?

Sì, insomma, nessuna città batte Parigi in fatto di romanticismo. E anche di shopping, aggiungo io.

Ecco perché ho pensato di raccontarti quali sono i miei 3 concept store preferiti, così se non li conosci e ti capita di fare una vacanzina a Parigi, sai quali sono alcuni indirizzi assolutamente da non perdere! Non a casa tutti e tre sono nel Marais, uno dei miei quartieri preferiti, insieme a Saint-Germain-Des-Prés.

Dimentica le grandi catene e i boulevard trafficati, divertiti a gironzolare senza una meta tra le viette di questo quartiere magico, pieno zeppo di botteghe, atelier, negozi indipendenti e cafè. Ognuno con il proprio inconfondibile stile, perfetti nella propria semplicità o ecletticità. Questa è secondo me la Parigi più autentica, che entra nel cuore e dà dipendenza.

Il mio preferito è Mona Market, un concept store dall’animo gipsy e romantico. Ti sentirai a casa, infatti alcuni spazi di questo enorme negozio sono arredati davvero come angoli di casa, con tanto di angolo cucina e bagno. Che tu sia in cerca di un oggetto unico per la tua casa, un profumo, un’idea regalo, un bijoux o una corona di fiori, o anche solo di ispirazione, questo è il posto giusto. Deliziosa anche la zona dedicata ai più piccoli al piano superiore.

Ti lascio con qualche foto, pronta a sognare?

Mona Market Concept Store Parigi

Purtroppo questo è l’unico dei tre negozi che ti propongo che non ha uno shop online, ma sfoglia il suo profilo Instagram per una dose quotidiana di ispirazione.

A presto con altri due concept store del cuore a Parigi!

Firma Giulia

0
Share